Amedeo Modigliani, incontri italiani. Dipinti e disegni 1900-1920  a cura di Osvaldo Patani - Galleria d'arte - Galleria dello scudo

Amedeo Modigliani, incontri italiani. Dipinti e disegni 1900-1920

a cura di Osvaldo Patani

25-11-1984 / 31-01-1985

mostra realizzata con il patrocinio della Regione del Veneto e del Comune di Verona

Nel 1984, anno in cui ricorre il centenario della nascita di Amedeo Modigliani, la Galleria dello Scudo organizza una mostra celebrativa a carattere ufficiale dedicata a una figura di assoluto rilievo nel contesto della pittura internazionale dei primi vent’anni del Novecento. Con un nucleo di importanti dipinti e una selezione di oltre sessanta disegni viene ripercorso l’intero, breve arco creativo dell’artista, dalle prime esperienze giovanili a Livorno al periodo di studi trascorso a Venezia, dall’intensa e tormentata stagione parigina fino alla conclusione del suo tragico destino. L’iniziativa, dal taglio particolare, propone anche un’ampia indagine sui rapporti che Modigliani ebbe con i più autorevoli esponenti del panorama artistico e culturale italiano dell’epoca, documentando incontri, in alcuni casi solo occasionali, o lunghe e amichevoli frequentazioni tra Livorno, Venezia e Parigi, con compagni di percorso come Ghiglia, Boccioni, Licini, Severini, Soffici, Medardo Rosso, e altri, ognuno dei quali rappresentato da un’opera scelta tra le più significative. L’esposizione è corredata da una ricca sezione di fotografie, documenti e scritti, alcuni dei quali inediti, che contribuiscono a offrire una visione ampia e articolata del percorso biografico dell’artista.